impianti zigomatici

- Impossibilità di avere denti fissi?

- Hai poco osso e ti hanno detto che non puoi permetterti impianti?

- Non vuoi sottoporti ad una chirurgia di innesti ossei?

 

Una soluzione c'è, IMPIANTI ZIGOMATICI

 

Gli Impianti Zigomatici sono impianti che si ancorano al processo zigomatico e sui quali si può realizzare il cosiddetto carico immediato. Grazie a questi impianti è possibile risolvere il problema dell'atrofia mascellare con un solo intervento chirurgico e ottenere la protesi provvisoria fissa entro le 24-48 ore, in modo da dare un elevato comfort funzionale ed estetico ai pazienti con altissima percentuale di successo.

Il dott. Antonio Mingione esegue interventi di Chirurgia Orale e Maxillo-facciale, impianti zigomatici e implantologia osteointegrata, anche nei casi più complessi.

Domande Frequenti:

QUALI SONO I VANTAGGI DEGLI IMPIANTI ZIGOMATICI?

  • - tempi ridotti
  • - alta probabilità di successo
  • - scarsa invasività
  • - comfort funzionale ed estetico molto elevato
  • - minore disagio post-operatorio
  • - carico immediato
  • - costi inferiori rispetto alla ricostruzione ossea

DA QUANTO TEMPO SI UTILIZZANO GLI IMPIANTI ZIGOMATICI?

Nel 1988 fu Braenemark ad inserirli in Svezia su pazienti oncologici.

L'INTERVENTO RICHIEDE L'ANESTESIA LOCALE O GENERALE?

Se si tratta di inserire più impianti zigomatici nello stesso paziente si richiede l'anestesia generale, altrimenti è sufficiente una sedoanelgesia o una semplice anestesia locale, a seconda dello stato di salute e della collaborazione del paziente.

L'INTERVENTO COMPORTA CICATRICI SUL VOLTO?

No, poiché gli impianti vengono inseriti dall'interno della bocca.

DOPO L'INTERVENTO SI PROVA DOLORE?

Il dolore è lieve, facilmente gestibile con i comuni antidolorifici e dura pochi giorni. Il paziente può parlare e mangiare subito.

L'ESTETICA DEL VOLTO VIENE ALTERATA?

Grazie al sostegno interno degli impianti, i tessuti molli ritroveranno tono ed il viso riacquisterà freschezza con conseguente miglioramento dell'estetica facciale.

NEL TEMPO CI POTREBBE ESSERE RIASSORBIMENTO DELL'OSSO ZIGOMATICO?

L'osso zigomatico, diversamente da quello mascellare, non presenta alterazioni di spessore col passare del tempo.

Testimonianza

Testimonianza

Intervento in Team

Casi clinici

Impianti Zigomatici 1

F.A. 75 Anni
La paziente si presenta con elementi dentali non recuperabili. Le sono state proposte precedentemente due dentiere. Il suo desiderio è di avere da subito denti fissi, senza doversi sottoporre a più sedute chirurgiche per rigenerare l’osso mancante. Si risolve il caso con riabilitazione implantoprotesica mascellare supportata da due impianti convenzionali e due impianti zigomatici (Tecnica ibrida), poiché seppur il volume osseo risultasse adeguato, la qualità ossea non sarebbe stata tale da permettere una riabilitazione a carico immediato solamente con impianti convenzionali.
La mandibola è stata riabilitata mediante Tecnica ALL ON 4 ed è stata effettuata una mentoplastica additiva per migliorare il profilo del volto. La paziente è molto soddisfatta del risultato ottenuto.

PRIMA

DOPO

 

Approfondisci in un click

Grave Atrofia

Protesi di Toronto in Metallo - Ceramica

Impianti Zigomatici 2

F.P. 55 Anni
La Paziente è portatrice di dentiera superiore e protesi rimovibile inferiore (overdenture) da circa 10 anni. Si presenta riferendo un grosso disagio a relazionarsi con le altre persone, dovuto all’instabilità delle due protesi. Il mascellare superiore risulta gravemente atrofico. Si riabilita il caso mediante 4 impianti zigomatici e protesi di Toronto a carico immediato. La mandibola viene riabilitata mediante tecnica ALL on 4.
Nei casi di grave atrofia dei mascellari non solo viene ripristinata la funzione masticatoria e l’estetica del sorriso ma si restituisce un profilo armonico al volto.

PRIMA

DOPO

 

Approfondisci in un click

Impianti Zigomatici 3

L.L. 68 Anni.
La Paziente presenta una grave atrofia dei mascellari, causata anche dalla presenza di protesi mobili portate per circa 10 anni. In questo caso sono stati posizionati 4 impianti zigomatici e 4 impianti convenzionali in mandibola (tecnica ALL on 4). La paziente è molto soddisfatta poiché in un’unica seduta è stato possibile effettuare il trattamento chirurgico e protesico, avendo nella stessa giornata denti fissi.

PRIMA

DOPO

 

Approfondisci in un click

Impianti Zigomatici 4

M.C. 69 Anni
La Paziente presenta una grave atrofia del mascellare superiore, si è precedentemente sottoposta ad interventi di ricostruzione ossea con esito negativo.
Ha dovuto portare una protesi mobile per circa 2 anni in attesa di trovare una risposta al suo desiderio di avere denti fissi.
E' stato possibile soddisfare le sue aspettative grazie alla riabilitazione implantoprotesica supportata da impianti zigomatici, dandole nella stessa giornata dell’intervento la possibilità di avere denti fissi.
Nell’arcata inferiore i denti rimanenti presentavano una mobilità di alto grado, si è quindi completato il trattamento con una riabilitazione implantoprotesica ALL on 4 con carico immediato.
In questo caso non solo è stata ripristinata la funzione masticatoria e l’estetica del sorriso, ma si è ridato un profilo facciale adeguato ripristinando il volume delle strutture ossee mancanti che sostengono i tessuti molli, dando al volto un aspetto notevolmente ringiovanito.

PRIMA

DOPO

 

Approfondisci in un click

Impianti Zigomatici 5

C.S. 69 Anni
Paziente con grave atrofia dei mascellari e portatore di protesi totale da circa 10 anni, desidera avere denti fissi.
Il volume osseo residuo del mascellare superiore è insufficiente per la riabilitazione mediante impianti convenzionali.
Si effettua una riabilitazione implantoprotesica a carico immediato supportata da impianti zigomatici nell’arcata superiore e da 4 impianti convenzionali nell’arcata inferiore posizionati mediante tecnica All on 4.

PRIMA

DOPO

 

Approfondisci in un click

Impianti Zigomatici 6

Paziente affetto da atrofia dei mascellari .Sebbene sia stata proposta inizialmente una ricostruzione ossea con grande rialzo di seno mascellare bilaterale e posizionamento di impianti convenzionali in una seconda seduta chirurgica dopo 6 mesi ,il paziente preferisce sottoporsi ad un solo intervento chirurgico ed avere contemporaneamente denti fissi. Di conseguenza ci è sembrato opportuno procedere ad un Trattamento implanto-protesico con 2 impianti zigomatici e 4 impianti convenzionali ( tecnica Ibrid ) dell’arcata superiore e Allon four dell'arcata inferiore, entrambi a carico immediato. Finalizzazione protesica fissa in zirconio -ceramica in entrambe le arcate.

PRIMA

DOPO

 

Approfondisci in un click

Impianti Zigomatici 7

M.R. Anni 53
La Paziente ha portato per molti anni una protesi rimovibile ancorata su impianti (overdenture). Si presenta con instabilità della protesi dovuta a mobilità degli impianti sottostanti, che è stato necessario rimuovere. Il precedente fallimento implantare e l’atrofia del mascellare superiore non hanno permesso una riabilitazione mediante impianti convenzionali per la seconda volta. Si è risolto il caso con il posizionamento di 4 impianti zigomatici e il carico protesico immediato. La paziente è molto soddisfatta di aver ottenuto denti fissi in un unica seduta, migliorando non solo la funzionalità masticatoria ma anche l’estetica del sorriso.

PRIMA

DOPO

 

Approfondisci in un click

Altri casi clinici

Impianti Zigomatici 8

Impianti Zigomatici 9

Impianti Zigomatici 10